Un attrice dal "Cuore d'oro". L'attrice e scrittrice aquinate, Claudia Conte, continua a far parlare di sè per la sua bravura e il suo impegno nel sociale. Nei giorni scorsi ha ricevuto il premio Vincenzo Crocitti 2019 a Roma e il riconoscimento "Cuore d'Oro" a Salerno. Dopo la recente premiazione in Canada al prestigioso Italian Contemporary Film Festival. Nel Green Park Pamphili di Roma si è svolta la cerimonia di premiazione della settima edizione del "Crocitti", una serata diventata ormai un appuntamento fisso per il cinema dedicata al grande caratterista Vincenzo, noto soprattutto al grande pubblico per la sua fantastica prova al fianco di Alberto Sordi ne "Il Borghese Piccolo Piccolo" che gli valse la vittoria del David di Donatello e del Nastro D'Argento.

Il nome dell'aquinate va ad aggiungersi al ricco albo d'oro che negli anni scorsi ha visto premiati artisti del calibro di Marcello Fonte, Francesco Montanari, Alessandro Borghi, Paolo Genovese, Elena Sofia Ricci. Un impegno, quello di Claudia Conte da sempre sensibile ai temi del socialee testimonialdi campagne di sensibilizzazione che l'ha resa protagonista all'evento, promosso e organizzato dal Corpo Internazionale di Pubblica Assistenza "Humanitas" che si è tenuto al teatro Augusteo di Salerno.

Nel corso della serata, alla quale hanno partecipato personalità che si dedicano al volontariato e alla solidarietà, sono stati conferiti i premi "Cuore d'Oro" e "Gran Croce"al merito sociale. «Sono onorata e felice di ricevere questo riconoscimento perché da sempre sento il desiderio e la responsabilità civica di dedicarmi al sociale attraverso l'arte e vorrei sempre più offrire il mio contributo per portare il sorriso a chi èmeno fortunato», le parole dell'attrice e scrittrice aquinate in libreria con la sua ultima opera "Il vino e le rose".