Gara bella, gara difficile, gara che ha messo a dura prova uomini e mezzi. Il 3° Rally di Roma Capitale, una corsa organizzata dalla Motorsport Italia e valida come settima delle otto prove del Campionato Italiano Rally, ha emesso oggi i primi verdetti. A condurre la classifica, al termine di una tappa dura che ha visto tra gli altri anche i due passaggi sulla prova Monte Livata " Caput Mundi" di oltre 30 km, sono questa sera Umberto Scandola e Guido D'Amore. Il veronese ed il ligure con la loro Skoda Fabia R5, sono stati a lungo in lotta prima con Paolo Andreucci, leader con la sua Peugeot 208 T16 R5 fino alla terza prova poi rallentato da una foratura, e poi con Giandomenico Basso e Lorenzo Granai, alla guida della loro Ford Fiesta R5 alimentata a Gpl, in testa fino alla prova sei e poi leggermente rallentato da una penalizzazione ad un controllo orario. Ma, lo stesso Basso con un veemente ritorno è riuscito a mantenere aperta la gara. Il veneto ha infatti chiuso al secondo posto a soli 3"1 di distacco, quando al traguardo mancano ancora 35,40 km cronometrati, mantenendo i giochi ancora completamente aperti. Paolo Andreucci, già laureatosi Campione Italiano Rally nel precedente appuntamento in Friuli, occupa per il momento la terza posizione nell'assoluta con un distacco, al momento difficilmente recuperabile, di 1'04"2 tutto dovuto alla foratura di metà gara.

L'incertezza e la bellezza della gara è anche testimoniata dal computo dei tratti cronometrati vinti, tre per Paolo Andreucci, tre per Basso (una ex aequo con Scandola) quattro Scandola ( una ex aequo con Basso). Alle spalle dei primi, seguono poi il versiliese Nicola Caldani, in coppia con il lucchese Sauro Farnocchia, Citroen Ds3 R5, e il giovane savonese Fabrizio Andolfi Junior. Il savonese continua il suo apprendistato sulla per lui quasi nuova, è alla seconda gara, Ford Fiesta R5. Al sesto posto segue lo svizzero Stefano Baccega, in gara con una Ford Fiesta R5, seguito da bravo pilota emiliano Antonio Rusce, alla guida di una Citroen DS3 R5. Per quanto riguarda il Campionato Italiano Junior è al comando la pilota di Massa Carrara, Corinne Federighi, che corre in coppia con la sanmarinese Alice Palazzi, su Renault Twingo. Nel Trofeo Twingo R2 Top, leader al momento il veronese Federico Bottoni.

Il verdetto finale è comunque rinviato a domani con la seconda tappa. Domani saranno tre i passaggi sulla speciale di Guarcino "Bonifacio VIII", di 11.80 km, prima dell'arrivo finale posto ad Ostia Lido, sul Lungomare sul Pontile Centrale, in Piazza dei Ravennati previsto per le ore 16. Anche per domani, sono in programma due live streaming di ACI Sport, dalle ps10 e ps11 alle 09:25 e 11:20.In serata poi il secondo speciale previsto dalla Rai Sport, canale 1 alle 22.45.

CLASSIFICA ASSOLUTA 3° RALLY DI ROMA CAPITALE TAPPA 1: 1.Scandola-D'Amore (Skoda Fabia R5) in 1:16'40.6; 2. Basso-Granai (Ford Fiesta R5 LDI)a 3.1 ;3.Andreucci-Andreussi (Peugeot 208 T16 R5) a 1'04.2; 4. #NC3-Fannocchia (Citroen DS3 R5) a 3'05.3; 5. Andolfi-Savoia (Ford Fiesta R5)a 3'45.7 ;6. Baccega-Menchini (Ford Fiesta R5) a 3'55.8; 7.Rusce-Barone (Citroen DS3 R5) a 4'24.9 ;8.Roma-Colapietro (Renault Clio R3)a 6'14.4;9.Casella-Caputo (Peugeot 208 R2)a 10'03;10.Di Giulio-D'Amora (Renault Clio RS)a 10'42.1.