Attimi di tensione al Palazzo Comunale di Sora dove un uomo ha perso le staffe. Quando lo stipendio tarda ad arrivare si scaldano gli umori e la situazione in breve tempo può degenerare. Così ieri, verso mezzogiorno, a sirene spiegate una pattuglia della polizia locale diretta dal comandante Rocco Dei Cicchi ha raggiunto la sede centrale del Comune in Corso Volsci. Rapidamente gli agenti della Municipale hanno riportato la calma all’interno del municipio.

Qui un uomo di 35 anni, G. S., si sarebbe riscaldato eccessivamente nell’ufficio ragioneria per il tardivo pagamento dello stipendio: il giovane è un lavoratore socialmente utile. Il giovane è stato invitato a calmarsi e ad allontanarsi dallo stabile per consentire il proseguimento delle attività degli uffici.

«Ci siamo spaventati - hanno raccontato due anziani - Stavamo transitando con la nostra auto proprio sotto alla sede del Comune quando abbiamo sentito le sirene avvicinarsi velocemente. Ho accostato la mia vettura e ho visto che gli agenti della Polizia municipale sono scesi dall’auto e si sono precipitati all’interno del Palazzo Comunale entrando dalle scalette di Piazza Santo Spirito». Una scena che ha catturato l’attenzione di quanti in quel momento si trovavano nei pressi del municipio.