Costruire un contenitore civico il più inclusivo possibile che favorisca il confronto che guardi oltre gli steccati della politica, che vada ad incidere attraverso il contributo diretto alla crescita ed allo sviluppo della "res pubblica".
Questo è lo spirito con il quale sono scesi in Piazza Spada, domenica scorsa, i promotori della neo associazione culturale "Fiuggi Viva", con la dichiarata intenzione di intercettare nuove adesioni intorno ad un progetto culturale che già si annuncia molto interessante e che, a fine giornata sono risultate essere una sessantina in tutto, andandosi ad aggiungere a quelle già in archivio ed a quante si aggiungeranno nei prossimi giorni. Si era da poco celebrata la festa della donna e quindi non è mancato un riuscito tocco di colore giallo mimosa, nel segno di "Quel futuro immaginato" a cui il neo soggetto culturale s'ispira.

Ora sul fatto che Fiuggi necessiti di contenitori sociali che vadano a favorire un dibattito da troppo tempo diventato stucchevole e che vada confrontarsi oltre il ranch delle componenti politiche, crediamo ci sia poco da stare a discutere. Da più parti se ne parla da tempo, senza però mai giungere, prima d'oggi, a qualcosa di realmente tangibile. Questa potrebbe essere l'occasione giusta, dove un gruppo di giovani dalla faccia politica hanno lanciato un sasso nello stagno ed il cuore oltre l'ostacolo, con la speranza che si arrivi presto ad una nuova primavera socio culturale nella edificazione del senso civico il più ampio ed evoluto possibile. Sara vera gloria? A dirlo come sempre sarà la storia dei prossimi giorni, perché nonostante l'omonimia con la componente politica di minoranza, dalla quale indubbiamente sorge la neo associazione culturale, se la stessa saprà confrontarsi tenendo distante la militanza egli interessi politici, come tra l'altro annunciato dagli stessi promotori, allora davvero potremmo parlare di "new daily" a Fiuggi.
Quanti interessati ad avere informazioni in merito, possono inviare richieste di chiarimenti e/o adesioni all'indirizzo fiuggiviva@gmail.com.