In rampa di lancio a Ferentino una pista ciclabile o meglio un itinerario turistico ciclabile.
Il percorso collegherà la stazione ferroviaria al fontanile di Fresine e alla via Casilina; l'importo totale del progetto per favorire la "mobilità nuova" è di euro 1.306.650. Il piano era già stato approvato con deliberazione della giunta comunale nel 2016. La giunta attuale ha deliberato l'approvazione del progetto e demandato al responsabile del settore lavori pubblici l'adozione di tutti gli atti necessari e gli adempimenti connessi per poter realizzare finalmente l'opera. Il Comune intende offrire, con tale iniziativa, la mobilità ciclabile a favore e sostegno della mobilità sostenibile, tenuto conto delle risorse storiche, architettoniche, monumentali, ambientali, sociali ed economiche mediante cui valorizzare il territorio comunale, collegando lo scalo ferroviario di Ferentino, ubicato nelle immediate vicinanze del casello autostradale cittadino, con il centro storico.

Il progetto prevede un percorso contraddistinto da due tratti, uno costituito da una pista ciclabile lunga 3.535 metri che, partendo dalla stazione ferroviaria di Ferentino, passerà di fronte alla scuola Stazione, transiterà per il fontanile Fresine e terminerà nei pressi della farmacia Stazione. Dal vicino istituto scolastico "Don Morosini" inizierà un percorso pedonale lungo 761 metri che terminerà nella zona archeologica degli Archi di Casamari attraversata dalla via Francigena. Inoltre il progetto prevede la realizzazione di un'area attrezzata di ristoro e svago nell'area adiacente il fontanile Fresine; la realizzazione di due punti di ricarica e noleggio di bicicletta a pedalata assistita, di cui uno nel parcheggio della stazione ferroviaria e l'altro nel parcheggio vicino alla farmacia comunale capolinea della pista ciclabile; è prevista la gestione partecipata della pista ciclabile di associazioni no profit per le attività di manutenzione ed erogazione servizi. Per cui va richiesto alla Regione Lazio un contributo pari a euro 914.655 e la restante somma di euro 391.995, pari al 30% dell'intero importo, quale quota di cofinanziamento del Comune con previsione in bilancio a conseguimento del finanziamento.