Senza acqua da giovedì. L'odissea per i residenti di una palazzina del centro che da quattro giorni sono con i rubinetti a secco. In un primo momento gli inquilini hanno pensato potesse trattarsi di un problema legato ai lavori di manutenzione in corso sulla struttura. Ma l'amministratore condominiale, dopo le dovute verifiche, ha confermato che la sospensione del flusso idrico non sarebbe collegata al cantiere.

Così esausta ieri mattina una delle inquiline ha contattato il Comune chiedendo l'intervento della municipale. Le è stato sottolineato che un problema presente già da giovedì è stato portato all'attenzione solo il sabato e che comunque avrebbero cercato di inviare qualcuno. Purtroppo però per le dodici famiglie di via Pascoli 8 nessun operaio si è visto all'orizzonte e così per loro sarà un weekend a secco.

A causa di disguidi e impegni di lavoro e nell'attesa di una risposta dall'amministratore condominiale, nessuno è riuscito a contattare gli uffici comunali prima di ieri. La situazione è davvero critica, tra i residenti ci sono famiglie con bambini anche piccoli e anziani. Così i cittadini sono costretti a scendere con i secchi per riempirli alla fontanella che si trova all'incrocio con via Arigni dove l'acqua c'è.

I residenti hanno anche inviato una mail al primo cittadino, sempre ieri, per spiegare cosa sta accadendo e per chiedere un intervento il prima possibile. Almeno per verificare quale sia il reale problema. Alcune lamentele sarebbero arrivate anche dai residenti di via Parini che vedono scendere dai rubinetti un filo di acqua.