Il cantiere per la messa in sicurezza e la ristrutturazione della Scuola Media San Tommaso d'Aquino si era aperto poco più di un anno fa con il finanziamento ottenuto a seguito della partecipazione al bando pubblico della Regione Lazio che ha visto il Progetto proposto dall'amministrazione comunale di Aquino, presieduta dal sindaco Libero Mazzaroppi, collocarsi nei primissimi posti della graduatoria utile.

"Oggi, contro ogni avversità, nonostante gli esposti prodotti ad arte con lo scopo di rallentare o bloccare i lavori, in perfetta sintonia con i tempi di lavorazione previsti, lo storico edificio voluto, negli anni 70, dall'amministrazione guidata dall'allora sindaco Nicola Mazzaroppi, viene riconsegnato più nuovo, più bello, più sicuro, più efficiente alla comunità aquinate", afferma con orgoglio Mazzaroppi.

Venerdì alle 10.45 al taglio del nastro con il sindaco Mazzaroppi e la sua amministrazione, con la dirigente Ladisi, i docenti e tutti i ragazzi dell'Istituto Comprensivo di Aquino, sarà ospite d'onore il presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti, accompagnato dal prefetto di Frosinone Emilia Zarrilli, dall'assessore regionale Mauro Buschini e dal presidente della Provincia Antonio Pompeo. Ad attenderli molti sindaci e autorità civili e militari del territorio oltre che la progettista Carla Antonelli e l'impresa esecutrice. 

Enorme e difficile da raccontare la soddisfazione del Sindaco di Aquino Libero Mazzaroppi nipote di quello che la fece edificare cui si unisce quella della Dirigente Scolastica e di tutto il personale scolastico. "Siamo orgogliosi di ogni cosa fatta per assicurare tranquillità e sicurezza ai nostri ragazzi che devono stare in strutture adeguate e accoglienti - dichiara il sindaco della città di San Tommaso - ma questo traguardo è la dimostrazione che quando si fanno le cose per bene e ci si crede fino in fondo, non c'è denuncia che tenga, i risultati arrivano. Oggi è la festa della Città e della gente di Aquino che si riappropria di una struttura importante, essenziale ma, soprattutto, è la vittoria dei nostri figli, di tutti i ragazzi che la frequentano e la frequenteranno nel prossimo futuro. Vincono le nostre buone pratiche amministrative che, quando efficaci, si impongono sempre - conclude Mazzaroppi - per questo invito tutti i cittadini a partecipare all'evento ed approfittare per visitare la struttura per rendersi conto di persona di quanto di buono è stato fatto. Siamo certi di aver reso, a costo zero per il bilancio comunale, perché non va dimenticato che è stata premiata la nostra ottima capacità progettuale, un utile servizio al bene comune e alla crescita delle nuove generazioni".