È online il nuovo portale della Regione Lazio, https://www.lazioecologicoedigitale.it/ che raccoglie i provvedimenti e i progetti sulle macro aree della Transizione Ecologica e della Trasformazione Digitale. Una piattaforma che raccoglie i provvedimenti e progetti relativi al percorso di trasformazione che riguarda la sostenibilità e l'innovazione, i documenti sono contenuti nelle rispettive sezioni dedicate all'energia, all'economia circolare o al piano energetico regionale.

Oltre alla raccolta documentale, il nuovo portale mette a disposizione dei cittadini, delle imprese e degli enti locali informazioni, novità e le dirette streaming dei prossimi eventi sulla transizione ecologica e trasformazione digitale.

Nel sito sono disponibili sezioni su ambiti d'intervento strategici come "Energia" ed "Economia circolare" e focus dedicati al nuovo Piano Energetico Regionale, alla nuova Agenda Digitale Regionale 2022-2026 e al Piano per la Transizione Ecologica di Civitavecchia. Spazio anche alle azioni e progetti in corso come la Strategia Regionale per lo Sviluppo Sostenibile, il Progetto Ossigeno e la Call "Boost Your Ideas", nelle sezioni news e bandi, gli aggiornamenti utili sulle opportunità disponibili per cittadini, imprese ed enti locali.

«Il Lazio, prima e unica regione ad aver istituito un Assessorato alla Transizione Ecologica e Trasformazione Digitale, si candida ad essere la regione più sostenibile d'Italia. Il sito Lazioecologicoedigitale.it deve quindi diventare un punto di riferimento, a livello nazionale, per far conoscere il calendario di tutte le iniziative della Regione su sostenibilità e innovazione, dichiara Roberta Lombardi, Assessore regionale alla Transizione Ecologica e Trasformazione Digitale, uno strumento a disposizione di cittadini, giovani, imprese, associazioni, enti locali, istituzioni e tutti gli attori interessati ad approfondire gli interventi che puntano a realizzare e a promuovere nella Regione un nuovo modello di sviluppo sostenibile e i processi di digitalizzazione.

Uno spazio volto a garantire un'informazione più accessibile e diretta sui temi del futuro e dedicata a nuove soluzioni per affrontare le grandi sfide globali: dalla crisi climatica a quella energetica fino alla carenza di risorse naturali e materie prime, con tutti i rischi che queste comportano in termini di tenuta del nostro tessuto produttivo, occupazionale e sociale».