Sono sette le denunce dei Carabinieri della locale Compagnia agli ordini del comandante Emanuele Meleleo, frutto del lavoro effettuato nel fine settimana per contrastare fenomeni di illegalità nei luoghi della “movida” notturna del centro storico e nelle zone maggiormente frequentate dai giovani: una 23enne sorpresa alla guida ubriaca, 2 giovani sorpresi con attrezzi da scasso, 2 per droga e 2 per infrazioni riscontrate.

Nel corso dei controlli, i Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Colleferro coordinati dal S.Ten. Agatino Roccazzello hanno denunciato in stato di libertà un ragazza di italiana di 23 anni, sorpresa alla guida della sua autovettura in stato di ebbrezza alcolica quattro volte superiore a quello previsto dalla legge.

Inoltre hanno sorpreso due giovani italiani di 21 e 18 anni in possesso di numerose attrezzature idonea allo scasso. Durante l’operazione, i Carabinieri hanno segnalato all’Ufficio Territoriale del Governo due giovani di Colleferro, trovati in possesso di alcune dosi di marijuana e cocaina. I posti di controllo approntati dai Carabinieri per la verifica del rispetto delle norme del Codice della Strada hanno portato al ritiro di 2 patenti di guida a causa di varie infrazioni riscontrate.

Complessivamente sono state controllate più di 55 autovetture. Il servizio, a cui hanno preso parte numerose pattuglie, è stato implementato con una serie di controlli nelle zone più isolate del territorio di competenza - con particolare attenzione nei comuni di Colleferro - al fine di prevenire e reprimere reati contro il patrimonio.