Nella serata di ieri, verso le 23.30, perveniva in Sala Operativa Metropol la segnalazione dell'allarme furto in un importante magazzino di Termoidraulica sulla SS dei Monti Lepini, a Patrica.

Sul posto in pochi minuti è arrivato un pattugliatore, che ha trovato tutto regolarmente chiuso. Successivamente, alle 2 circa, lo stesso pattugliatore è tornato sul posto per eseguire uno dei controlli programmati. Entrato nel piazzale, la guardia giurata ha intercettato quattro persone incappucciate a ridosso della serranda sul retro del locale magazzino merci. Sorpresi, i malviventi non hanno esitato a darsi alla fuga nella campagna circostante, abbandonando l'attrezzatura da scasso sul posto.

Dalla ricostruzione dei fatti e dalla visione dei filmati, è stato accertato che i balordi già alle 23.30 erano riusciti a penetrare all'interno dei locali dal tetto dopo aver divelto alcuni pannelli della copertura. L'intento era quello di sabotare il sistema d'allarme per poter poi lavorare indisturbati.

Convinti di esservi riusciti, hanno atteso che l'agente della Metropol abbandonasse il luogo dopo il controllo. Successivamente alle ore 24.20 circa hanno ripreso il loro lavoro cercando di abbattere la serranda a protezione dello scarico merci, sicuramente per poter trafugare il materiale comodamente. Non si sarebbero mai aspettati nuovamente l'arrivo della guardia che impediva la riuscita del colpo.