Il fenomeno dello spaccio di droga è ormai dilagante e so- no sempre più i giovanissimi ad essere protagonisti di questo pessimo fenomeno. E per questo i carabinieri della Compagnia di Alatri comandata dal maggiore Antonio Contente, da tempo stanno attivando specifici servizi su questo fronte. Compreso quello dei controlli nel contesto studentesco. E purtroppo i risultati non mancano.

La cronaca

Quanto accaduto a Vico nel Lazio ne è una triste conferma. In manette è infatti finito un diciottenne, pizzicato mentre stava vendendo della droga ad un minorenne di Alatri. Ad operare i carabinieri del Norm di Alatri e della Stazione di Vico nel Lazio. I militari hanno arrestato, in flagranza, il diciottenne già con precedenti per lo stesso reato. Il giovane spacciatore che così non ha perso il vizietto di vendere droga, è stato scoperto mentre cedeva una dose ad un minorenne di Alatri.

Fermato è scattata la successiva perquisizione presso la propria abitazione, tra lo sconcerto e il dolore dei familiari del ragazzo. Nella casa è stata trovata altra droga. Nei confronti invece del mino- renne acquirente della droga è scattata la segnalazione alla Prefettura.

L’operazione dei carabinieri non si è conclusa e proprio nell’ambito dei controlli sui più giovani, in una seconda operazione, questa volta con l’obiettivo di fare verifiche sui mezzi pubblici, è stato rintracciato un minorenne di Alatri, domiciliato a Trivigliano, trovato in possesso di circa 10 grammi di “marijuana” già divisa in dosi e pronta per lo spaccio.

Per il minorenne è scattata la denuncia al Tribunale per i minorenni di Roma con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Tutto lo stupefacente rinvenuto, nonché il danaro provento delle attività di spaccio è stato posto sotto sequestro.

Ad Alatri i carabinieri del nucleo radiomobile hanno denunciato un quarantaseienne, con precedenti penali, sorpreso all’interno di un esercizio pubblico a Tecchiena dove in evidente stato di ubriachezza, molestava gli altri avventori.