Il senatore di Fratelli d'Italia, Massimo Ruspandini, sferra un durissimo attacco al Movimento 5 Stelle e ai suoi alleati del Partito Democratico dopo l'accettazione del Mes. Si tratta del famigerato Meccanismo europeo di stabilità, detto anche Fondo salva Stati, nato come fondo finanziario per la stabilità della Zona euro che dovrebbe fungere da fonte permanente di assistenza economica per gli Stati membri, con una capacità di prestito fino a 500 miliardi. Un'assistenza sottoposta però a strette condizioni per chi i Paesi che la richiedono. Infatti, ogni Stato è obbligato ad adottare misure drastiche per garantire la suastabilità economica.

«E in questo momento di grave emergenza il nostro Paese non può sostenerle - sottolinea Ruspandini - nonostante il Governo continui ad affermare che tali condizioni siano più leggere. Ormai il Movimento Cinque Stelle è diventato un'appendice del Pd - accusa il senatore -. È al soldo della speculazione internazionale, dell'alta finanza e degli eurocrati. Senza fiatare, hanno accettato di fatto il Mes, ipotecando il futuro degli italiani e creando le condizioni per l'arrivo della Trojka europea nel nostro Paese. Hanno tradito vergognosamente il mandato dei loro elettori, che liavevano votati anche per liquidare il Mes e adesso se lo ritrovano in casa».

Quindi, per il parlamentare di Fratelli d'Italia Pentastellati e Dem, «che ormai sono la stessa cosa, cercano ditrasformare untradimento in un successo, con il favore della canea dei media asserviti, parlando di un Fondo Recovery del quale non si sa nulla su come equando verrà finanziato. FdI - conclude Massimo Ruspandini - si batterà in ogni sede per difendere la sovranità dell'Italia e degli italiani».