L'Amministrazione Comunale di Anagni in ossequio alle previsioni dei vari provvedimenti governativi ed in un'ottica solidale ha voluto mettere in campo un'azione concreta, così spiega il sindaco Daniele Natalia: "La sospensione dei tributi comunali fino al 31 maggio forse non servirà da sola ad eliminare le difficoltà che in questo periodo vivono le attività economiche e le famiglie di Anagni. Si tratta però di un gesto doveroso e che viene attuato solo in attesa di conoscere gli annunciati nuovi provvedimenti governativi, sia per quel che riguarda il contrasto alla diffusione del COVID-19, sia per gli aiuti economici a famiglie e mondo del lavoro.

Nell'immediato, per quel che compete l'Amministrazione Comunale, è nostra intenzione assumere ulteriori provvedimenti più incisivi e che possano arrecare il necessario beneficio sociale ed economico ai cittadini e alle attività produttive di Anagni.
Giovedì, nell'ultima riunione di Giunta, abbiamo deliberato:

1) Di sospendere, fino al 31.05.2020, le scadenze fissate da norme regolamentari dell'ente relativamente al pagamento dei tributi nonché quelle relative a rateizzazioni, versamenti spontanei, avvisi bonari di pagamento e adempimenti tributari fissati da norme regolamentari;

2) Di sospendere, fino al 31.05.2020, le attività di invio ed emissione di avvisi di pagamento ordinari e suppletivi, atti di accertamento esecutivi di cui alla Legge n.160/2019, ingiunzioni di pagamento, intimazioni di pagamento, atti di precetto, diffide ad adempiere, azioni esecutive e cautelari, inviti o solleciti di pagamento;

3) Di stabilire che i predetti termini decorreranno nuovamente dal 01/06/2020, salvo diversa
disposizione del Governo in materia di finanza e fiscalità locale.

Naturalmente se dovesse permanere la situazione di emergenza ci saranno ulteriori proroghe".