All'Avvocatura della Regione Lazio arrivano le biciclette aziendali. La Regione, infatti, ha acquistato tre veicoli a pedalata assistita da dare in uso all'Avvocatura «allo scopo di permettere spostamenti cittadini rapidi senza eccessive perdite di tempo prezioso».

A rivelarlo è un'interrogazione a risposta scritta presentata in Consiglio regionale dal leghista Daniele Giannini, che chiede di revocare l'acquisto delle bici.
Il 23 ottobre scorso, con nota di protocollo 0849715, l'Avvocato Coordinatore Rodolfo Murra chiede alla Regione di acquistare cinque bici elettriche. Il 30 ottobre, il Segretario Generale Andrea Tardiola, chiede alla Direzione Centrale Acquisti di dar seguito all'acquisto.

L'undici novembre, il dirigente dell'Avvocatura Paolo Sassi comunica che temporaneamente è sufficiente l'acquisto di sole tre bici, anziché delle cinque inizialmente richieste.
L'Area Esecuzione Contratti, Servizi e forniture, per verificare la congruità dei prezzi, procede così a un'indagine di mercato tra tre operatori del settore.