Il caso delle assunzioni in Comune torna a tenere banco nel dibattito politico locale. A tornare sullo spinoso argomento è di nuovo il consigliere di minoranza Andrea Velardo, che con un post pubblicato ieri sul suo profilo Facebook ha duramente attaccato l'Amministrazione guidata dal sindaco Filippo Materiale per la condotta tenuta. 

"Esattamente un anno fa, il 22 novembre del 2018, esordisce in sostanza Velardo, informai i cittadini di un provvedimento, reso immediatamente esecutivo, con il quale il nostro comune, in tutta fretta, voleva assumere, tramite agenzia interinale, tre figure professionali. Una volta resa nota dal sottoscritto la notizia, di quelle assunzioni non se ne fece più nulla".

"Quindi - prosegue l'esponente di minoranza - lo scorso 20 novembre ho pubblicato una nuova notizia informando la cittadinanza che il Comune, questa volta tramite cooperativa, tornava a richiedere il supporto in via sperimentale di ben tre figure professionali. Ad oggi, però, anche di queste assunzioni non si sa più nulla! L'unica novità è data dalla presenza in comune della responsabile dell'ufficio ragioneria (che il 30 novembre sarebbe dovuta andare in pensione) alla quale è stato chiesto (anche durante il consiglio comunale) di continuare il suo lavoro, così da evitare ovviamente la paralisi dell'ufficio".

"Come mai - si chiede quindi Velardo - non si è provveduto ad affiancare alla dipendente, a tempo debito, una persona che potesse garantire la continuità operativa dell'ufficio? Dovevamo sperare nella bontà assistenzialista della dipendente, oppure un'amministrazione lungimirante avrebbe dovuto provvedere per tempo?". Poi aggiunge: "Per quale motivo siamo ancora in questa situazione? Questo è il tanto acclamato buon operato dell'amministrazione targata Materiale!".