«Forza Italia ha sostenuto, sostiene e sosterrà il sindaco Nicola Ottaviani con determinazione e lealtà. Bene ha fatto il commissario provinciale e presidente del consiglio comunale di Frosinone Adriano Piacentini a ricordare a tutti gli alleati che adesso il sostegno deve essere perfino maggiore». Lo ha detto Gianluca Quadrini, vicecoordinatore regionale e consigliere provinciale degli "azzurri".

Il quale spiega: «Quello che ha saputo fare l'Amministrazione di centrodestra guidata dal sindaco Nicola Ottaviani nel capoluogo è sotto gli occhi di tutti. Intanto sul piano amministrativo, dove è riuscita a dare un impulso eccezionale (cito solo due opere: il nuovo stadio e il Parco Matusa) nonostante un piano di rientro decennale di 50 milioni di euro per debiti "ereditati" dalle passate Amministrazioni di centrosinistra. Sul piano politico poi il mix tra partiti e liste civiche ha funzionato e funziona alla perfezione».

Aggiunge Gianluca Quadrini: «Adesso Nicola Ottaviani completerà il mandato ultimando tutto ciò che ha in cantiere, che è moltissimo. Noi lo appoggeremo come fatto finora.
Evitando personalismi e polemiche gratuite che davvero non servono a nulla, se non ad esacerbare i toni. Anche per quanto riguarda il futuro, Piacentini ha perfettamente ragione: se si è condiviso per dieci anni un percorso di centrodestra, non c'è altra strada che le primarie per scegliere il candidato sindaco. Non solo: ma le primarie dovranno necessariamente essere agganciate all'operato amministrativo della giunta di Nicola Ottaviani. In altre parole: non si può prescindere dalla figura e dal ruolo del sindaco. Su questo nel centrodestra non possono esserci dubbi o tentennamenti di sorta».