Lascia Forza Italia dopo 25 anni. Una decisione sofferta, quella di Danilo Magliocchetti, consigliere comunale di Frosinone. Aderisce a Cambiamo, dove ritrova tra gli altri Mario Abbruzzese, Pasquale Ciacciarelli e Tommaso Ciccone.

Magliocchetti spiega così la scelta: «Sono stato senza parlare sulle dinamiche di Forza Italia, nazionali e provinciali, per diverse settimane, privilegiando un decoroso silenzio. Perché quando si stanno maturando certe decisioni, è necessario lasciare spazio alla ragione, piuttosto che alle chiacchiere. Forza Italia è stata la mia casa politica per 25 anni, ininterrottamente. Dopo una lunga, ragionata, e certamente sofferta, riflessione, ho deciso quindi di chiudere questa esperienza e di aderire convintamente al Movimento del presidente della Regione Liguria Giovanni Toti, "Cambiamo". Sono certo che questo nuovo contenitore, possa rappresentare l'interlocuzione ed il riferimento giusto di tutti i moderati del centrodestra. Un soggetto politico che abbia una identità chiara, cosa voglio fare, con chi lo voglio fare, perché lo voglio fare e un posizionamento, inequivocabile, nell'area del centrodestra, senza sconfinare negli estremismi, che non mi appartengono e non appartengono alla mia storia politica».

Continua: «Da ultimo, aggiungerei anche un Movimento che privilegi, finalmente, il merito, le capacità e l'impegno. Giovanni Toti ha dimostrato di essere persona veramente perbene e amministratore estremamente capace». Sottolinea Magliocchetti: «Una circostanza intendo precisare. Nessuno si aspetti da me, oggi e per il futuro, dichiarazioni polemiche contro Forza Italia, perché non sono abituato a sputare nel piatto in cui ho mangiato per 25 anni. Non ne condivido, da diverso tempo, l'impostazione e l'organizzazione, ma questo non significa in alcun modo rinnegare il proprio passato. Mi piace a tal fine ricordare una frase di Paulo Coelho, che recita così: "Non possiamo mai giudicare le vite degli altri, perché ogni persona conosce solo il suo dolore e le sue rinunce. Una cosa è sentire di essere sul giusto cammino, ma un'altra è pensare che il tuo sia l'unico cammino." Ringrazio senz'altro il Partito, che mi ha consentito di avere una crescita politica ed amministrativa, ricoprendo anche ruoli di prestigio. Quando si esce da una stanza, la porta che si lascia chiusa alle proprie spalle, la si può sbattere violentemente, o chiuderla con garbo. Ed è questo quello che intendo fare, perché sono abituato ad agire così, nella vita, come in politica. Ultima considerazione. Sono stato e sarò sempre disponibile ad accettare critiche o sollecitazioni, purché formulate da persone credibili e coerenti e certamente non dai turisti della politica, che cambiano partito o movimento, come io cambio le cravatte.
Coerentemente a questa decisione lascio l'incarico di capogruppo di Forza Italia al Comune di Frosinone e ogni altro ruolo in seno al coordinamento provinciale».

Al Comune di Frosinone Magliocchetti rappresenterà dunque Cambiamo di Giovanni Toti. Per quanto riguarda il gruppo di Forza Italia, a questo punto ne fanno parte Adriano Piacentini, Riccardo Masecchia e Thaira Mangiapelo. Nei mesi scorsi Piacentini aveva preso le distanze, senza mai però lasciare il gruppo. Negli ultimi tempi ha ripreso i contatti sia con Claudio Fazzone che con Gianluca Quadrini.