Si allontana il seggio al Senato per Kristalia Rachele Papaevangeliu, prima dei non eletti nei collegi del Lazio. Il suo ingresso a Palazzo Madama sembrava cosa fatta, dopo l'elezione come europarlamentare di Cinzia Bonfrisco. Ma la decisione assunta dalla giunta delle elezioni del Senato allontana la possibilità di una nomina a senatore di Kristalia Rachele Papavengeliu.

Importante leggere il verbale della seduta. Testuale: «La giunta ha proseguito l'esame della verifica elettorale nella regione Calabria. Il senatore Balboni ha informato la giunta della conclusione dei lavori del Comitato di revisione dei verbali sezionali: dagli accertamenti effettuati dopo la verifica dei verbali risulterebbe eletta nel collegio plurinominale Calabria 1 la candidata di Forza Italia Fulvia Michela Caligiuri in luogo del senatore Matteo Salvini. La giunta ha quindi approvato all'unanimità la proposta avanzata dal relatore Balboni di dichiarare contestata l'elezione del senatore Salvini». Ancora: «Il seguito dell'esame è stato quindi rinviato per lo svolgimento del procedimento di contestazione, di cui agli articoli 14 e seguenti del Regolamento per la verifica dei poteri con l'avvertenza che, qualora la procedura di contestazione fosse definitivamente approvata, il senatore Salvini, essendo eletto in più regioni, conserverebbe comunque il seggio che verrebbe assegnato nel Lazio».

Il punto in realtà è proprio questo: il seggio che la Lega perderebbe in Calabria è quello in cui è stato eletto il vicepremier e ministro dell'Interno Matteo Salvini. Il quale opterebbe per l'elezione nel Lazio, andando ad occupare il seggio di Cinzia Bonfrisco. In questo caso Kristalia Rachele Papavengeliu resterebbe fuori. Lei, che in passato è stata anche responsabile provinciale della Lega, si limita a dire: «Il procedimento non è ancora finito. Vediamo».

Infatti bisognerà aspettare l'esito della procedura di contestazione. Se approvata, andrebbe come descritto. La giunta per le elezioni del Senato è presieduta da Maurizio Gasparri.
Intanto Fulvia Michela Caligiuri su facebook ha scritto a caldo: «Una prima meta raggiunta. Ho appena saputo che la giunta senatoriale, all'unanimità in seduta plenaria, ha preso atto che dai conteggi del comitato di revisione risulto eletta nel collegio plurinominale Calabria 1 al posto del senatore Salvini (che prenderebbe il seggio del Lazio). La stessa giunta ha approvato all'unanimità la proposta di procedere come previsto alla seduta pubblica. Un tassello importantissimo nella mia battaglia»