Maggioranza in fibrillazione, e Forza Italia pronta al rilancio. Giovedì sera in Sala Gialla s'è tenuta la riunione di maggioranza. Il sindaco Daniele Natalia, consapevole della necessità di affrontare nodi cruciali e di porre in atto azioni concrete per il rilancio della città, ha stilato e comunicato la "pagella" per assessori e consiglieri, assegnando con benevolenza una sorta di sufficienza generale. Mentre gli intervenuti hanno digerito, qualcuno a fatica, il boccone che il primo cittadino serviva con evidente invito a fare meglio, il rappresentante di Forza Italia, Guglielmo Rosatella, ha esordito con una richiesta che ha lasciato allibiti gli alleati:«se Pierino Naretti è consigliere delegato alla sicurezza stradale, spetta a lui la gestione della pratica relativa alla rotatoria al bivio per la ex Winchester!».

Rosatella, ex assessore all'urbanistica che non aveva brillato per la realizzazione delle rotatorie, è una sorta di accompagnatore ufficiale di Naretti, con il quale forma una indivisibile "strana coppia". La sua uscita non è statapresa bene dai presenti ed in particolare dal sindaco Natalia. In primis i consiglieri, ancorché delegati, non hanno alcun potere sulle iniziative amministrative, né possono partecipare alla gestione delle varie pratiche. Soprattutto, però, se vi sono delle riserve sull'andamento dell'amministrazione, debbono essere gli interessati a farli presente avanzando proposte. Forza Italia Anagni, al momento, non sembra avere una precisa connotazione gestionale, essendo stati azzerati i vertici. Tra le novità i soliti ignoti accreditano al primo cittadino, referente azzurro per eccellenza, la possibilità di recuperare al partito del Cavaliere la ex Serenella Poggi, già responsabile di Forza Italia. La Poggi, sostenitrice per un breve periodo del Partito Democratico forse proprio per dimostrare la propria forza personale, non sarebbe dispiaciuta dell'attenzione di cui sarebbe al centro.