Sono sette i Comuni della Valle dei Santi chiamati ad eleggere i nuovi sindaci e consiglieri comunali.

A San Giorgio a Liri sono tre le liste in campo. "Avanti San Giorgio" vede come capolista l'imprenditore Massimiliano Terrezza, ex vice sindaco del paese "defenestrato" dal sindaco uscente Modesto Della Rosa. Il veterinario Francesco Lavalle, appoggiato dal sindaco Della Rosa e dal consigliere regionale Pasquale Ciacciarelli, guida la lista "Amo San Giorgio", mentre  Davide Della Rosa, una vita in sindacato, guida la lista "Rinascita per San Giorgio".

Due veri e propri eserciti sono pronti a sfidarsi nei comuni di Vallemaio e di Sant'Andrea del Garigliano. A Vallemaio, tre le liste in campo. Due esponenti della maggioranza uscente – data l'impossibilità del sindaco Fabio Merucci di ricandidarsi dopo tre mandati – il geometra Fernando De Magistris e l'ex sindaco Mario Giuseppe Di Giorgio hanno presentato rispettivamente le liste "Vallemaio nel cuore" e "Insieme per Vallemaio". L'agente di commercio Giuseppe Pompeo Messore, invece, guida la compagine "Civica per Vallemaio – democrazia e progresso".

Addirittura quattro le liste presentate a Sant'Andrea. Il vice sindaco Giuseppe Rivera, che vede candidato al suo fianco il sindaco uscente Giovanni Rossi, si presenta a capo della lista "Insieme per Sant'Andrea". Suo sfidanti l'avvocato Elisa Galasso per la lista "Uniti si può", il consulente e formatore per la sicurezza sul lavoro Federico Pontiero a capo della lista "Progetto futuro", e Massimo Marrocco, leader della "Lista Popolare – La voce della coerenza".

Il sindaco di Sant'Apollinare, Enzo Scittarelli, si ricandida per la terza volta a guida della lista "Sant'Apollinare nel cuore": il professore se la deve vedere con Gianluca Neri, che guida la lista "Uniti insieme", e con il dottor Orlando Raffaele Simeone che ha presentato la lista "Tradizione e futuro – Lista civica per Sant'Apollinare".

A Sant'Ambrogio è sfida tra due sindaci:  il primo cittadino uscente Sergio Messore, capo della lista "Patto per Sant'Ambrogio",  è chiamato a confrontarsi con la lista "Impegno solidarietà" guidata da Biagio Del Greco che ha indossato la fascia tricolore del piccolo centro per dieci anni dal 2004 al 2014. Depositate inoltre altre due liste non particolarmente legate al territorio: "Italiani prima di tutto" e "Movimento Sociale".

Corsa a due ad Ausonia. Il sindaco Benedetto Cardillo, a capo della lista "Le ali per volare", tenta il bis. L'alternativa elettorale è rappresentata da "VivAusonia" guidata da Letizia Casatelli.     

A Coreno Ausonio, infine, il sindaco Domenico Corte sogna il tris a capo della lista "Paese nuovo". Il suo sfidante è ancora una volta Simone Costanzo. L'ex segretario provinciale del Partito Democratico, sui banchi dell'opposizione dal 2014, prova a conquistare la fascia tricolore nella lista "Coreno Bene Comune".