Le sorprese non finiscono mai. I riflettori, dopo essersi spenti a sinistra, si riaccendono a destra. La candidatura a sindaco di Carlo Maria D'Alessandro? Potrebbe traballare. E il centrodestra, dopo la sortita notturna della Lega che ha fatto saltare ogni ipotesi di accordo tra "consanguinei", potrebbe tornare a riunirsi. Gli ultimi accadimenti politici hanno portato a dare una accelerata nel senso dell'unità. Al timone delle trattative c'è l'onorevole Gerardi. La novità? Un nome capace di unire davvero il centrodestra e di partire spigliati verso la campagna elettorale più bizzarra della storia di Cassino. Un nome d'oro sul quale ci sarebbe davvero la convergenza di tutti. Ma per ora resta nell'alveo della discrezione. Riusciranno nell'impresa? Ancora una volta le prossime ore saranno decisive.