«Orgoglioso dei risultati di quota 100, con circa 70mila adesioni in tutta Italia, di cui 7.424 nel Lazio. È un altro risultato di questo governo, per il quale mi sono speso con particolare impegno. Chi ha il sacrosanto diritto di smettere di lavorare può farlo, e lascia spazio a giovani in cerca di lavoro. Alla faccia della Fornero. Dalle parole ai fatti».

A dirlo è il vicepremier e ministro dell'Interno Matteo Salvini che, numeri alla mano, illustra la situazione delle richieste inoltrate, secondo i dati aggiornati alle 12 di ieri. Il maggior numero di richieste, naturalmente per il numero di popolazione residente, arriva da Roma, con 5.152 domande inoltrate. Segue Frosinone, dove le domande sono state 825, mentre a Latina la quota ha raggiunto le 676 unità. Terzo posto, per numero di richieste, a Viterbo, con una provincia che registra 531 domande inoltrate. Infine, chiude la classifica Rieti, con 240 richieste in totale.