Dopo quello di Massimo Terrezza, esce fuori il nome del secondo candidato a sindaco di San Giorgio a Liri. Trent'anni, medico veterinario, presidente della squadra di calcio degli amatori, attaccatissimo al paese natio in cui è tornato e lavora dopo la laurea a Perugia: questo è il profilo di Francesco Lavalle.

"La mia idea per il futuro di San Giorgio ruota intorno alle potenzialità che il paese può offrire innanzitutto ai giovani in termini di sviluppo economico, bellezze naturali e posizione strategica, al centro tra Formia e Cassino. Stileremo un programma tale da rendere S. Giorgio vivibile per i sangiorgesi", ha affermato Lavalle. Un nome nuovo alla politica, ma un volto molto conosciuto in paese per il suo impegno nell'associazionismo e nella società civile.

La presentazione ufficiale è avvenuta poco fa in un locale sulla superstrada 630 che l'aspirante primo cittadino ha preferito alle folle oceaniche di grandi location, "perché vogliamo stare in mezzo alla gente e perché la superstrada è il simbolo dei problemi ma anche della vocazione commerciale del nostro bellissimo paese".

Al suo fianco Pasquale Ciacciarelli, "nelle vesti di consigliere comunale uscente a disposizione per un'eventuale candidatura diretta", che sostiene Francesco Lavalle "per scrivere una bellissima pagina di politica provinciale". Il giovane candidato a sindaco è al lavoro per creare la squadra: "Siamo aperti a tutte le forze politiche uscenti o a gruppi nuovi", ha precisato Lavalle.