Ha brandito la parola responsabilità e ha elencato i progetti e gli obiettivi. Responsabilità nei confronti della città che non poteva aspettare. Responsabilità verso se stessi, laddove quello che si poteva risolvere al ventesimo giorno si poteva fare anche ieri. Insomma, rinnovata unità e armonia. Sono le parole del sindaco che è convinto di centrare tutti gli obiettivi che si sono prefissi. Altre due anni di governo dove le liti non influiranno. Giura questo Carlo Maria d'Alessandro al cospetto della stampa e con parecchi esponenti della sua maggioranza alle spalle