È entrata nel vivo la seconda giornata della kermesse di Forza Italia in scena al palazzo della Fonte di Fiuggi. "L'Italia e l'Europa che vogliamo": la politica nazionale ha risposto alla chiamata del presidente Antonio Tajani ed oggi, in Ciociaria, ci sono tutti gli esponenti politici azzurri che contano. Grande attesa per l'arrivo di Silvio Berlusconi che potrebbe giungere a Palazzo della Fonte in serata o, al massimo, domattina quando è previsto il suo intervento.
C'è fermento nelle sale della tenuta fiuggina scelta per la settima edizione di quello che è ormai divenuto il consueto appuntamento autunnale che decreta la ripresa dei lavori dopo la pausa estiva.
La politica di Forza Italia è in fermento: "Da qui, uniti, dritti fino alle Europee" ha ribadito Tajani. Nelle sale si respira voglia di ripartire, di tornare in prima fila sulla scena politica nazionale.
Per il primo pomeriggio sono attesi gli interventi dei sindaci azzurri della provincia: interverranno Tommaso Ciccone, sindaco di Pofi, il sindaco di Cassino Carlo Maria D'Alessandro ed il primo cittadino di Anagni, Daniele Natalia.
Presenti tra i big nazionali anche gli esponenti locali di FI, Mario Abbruzzese e Pasquale Ciacciarelli.
Alle 18:00 sarà la volta di quella che Antonio Tajani ha definito la "maggioranza silenziosa" del partito, "L'altra Italia". È previsto, tra gli altri, l'intervento del sindaco di Frosinone Nicola Ottaviani.