Fresco di nomina, il consigliere Alessandro Mosticone, che da ieri detiene anche la delega allo sport, ha subito dovuto affrontare l'annoso problema legato alla turnazione degli impianti sportivi comunali. Ricordiamo che la delicata delega affidata ieri dal sindaco a Mosticone era rimasta nelle mani del primo cittadino da quando l'assessore Stefano Lucarelli lasciò la giunta. «Spazio per tutti». Con queste parole, cariche di buoni auspici, il sindaco Roberto De Donatis, nella riunione da lui indetta alla presenza delle varie realtà sportive della città, a fine agosto aveva fatto ben sperare per il futuro. Ma i nodi sono arrivati al pettine e i mal di pancia non sono mancati.

Sono infatti settimane che delegazioni di sportivi aspettano dall'amministrazione e dagli uffici delle risposte su dove e quando poter far partire gli allenamenti delle diverse squadre dilettantistiche. In molti si sentono presi in giro, i referenti delle associazioni sportive che avevano confidato nel cambiamento sbandierato dal sindaco fin dalla campagna elettorale si dicono delusi. Va anche detto che le riunioni per trovare delle soluzioni adeguate si susseguono a ritmo incalzante, fuori e dentro il palazzo comunale. A tal proposito si dice pronto a raccogliere la sfida il consigliere Alessandro Mosticone che, ringraziando il sindaco per la fiducia dimostratagli, aggiunge: «Ho intenzione di far partire un progetto rivolto al sociale.
Questa amministrazione ha a cuore la promozione e la valorizzazione delle discipline sportive. Il mio impegno sarà
massimo»