Il settore agricolo di Pontecorvo è in ginocchio. E a mandare al collasso un comparto già in fortissima difficoltà è stata la violenta ondata di maltempo che alla fine di agosto ha colpito il territorio.
Colture devastate e centinaia di migliaia di euro di danni per il settore che, ora, deve tentare di rialzarsi.

Per questo motivo il consigliere regionale, presidente della V commissione, Pasquale Ciacciarelli ha deciso di scrivere all'assessore all'agricoltura della Regione Lazio chiedendo un sostegno concreto: «Le piogge e la grandine della seconda decade di agosto nel Cassinate, in modo particolare nell'area di Pontecorvo, hanno fortemente compromesso l'esito dei raccolti di alcune aziende agricole del Consorzio di tutela del peperone di Pontecorvo dop, distruggendo letteralmente le colture. Ho, pertanto, scritto una lettera all'assessore regionale all'agricoltura Onorati, chiedendo il sostegno della Regione alle aziende agricole colpite, e di valutare la possibilità di riconoscere lo stato di calamità naturale. Mi preme evidenziare che la Provincia di Frosinone vede nel comparto agricolo un importante volano di sviluppo economico e occupazionale.
Numerosi sono i giovani che hanno deciso, al termine del percorso accademico, di investire nell'agricoltura, ottenendo importanti certificazioni quali il marchio Dop. Nel caso proprio del marchio sono sufficienti piccole imperfezioni, abrasioni, per pregiudicare il raccolto. In virtù del peso del comparto agricolo nell'economia locale, ritengo che le aziende che hanno registrato danni alle colture, a causa della grandine e delle piogge che hanno vanificato il duro lavoro, debbano ricevere un sostegno concreto dalla Regione».