Gioventù nazionale incontra chi accoglie i migranti. Si è svolto un summit tra una delegazione di Gioventù nazionale della provincia di Frosinone ed i rappresentanti di Diaconia, che per la diocesi di Frosinone si occupa dei progetti d'accoglienza ed integrazione dei richiedenti asilo. L'incontro è scaturito a seguito della nota diffusa da Gioventù nazionale in cui «si affrontavano -sostiene il gruppo in modo particolarmente costruttivo-,i temi dell'accoglienza e dei metodi d'integrazione. Il direttivo provinciale di Gn, riferendosi alla vicenda del rapper Six One, ha lanciato un'accusa nei confronti di cooperative ed associazioni che puntano solo ed esclusivamente a lucrare sulla disperazione senza però voler far conoscere agli immigrati storia, cultura e tradizioni del Paese che li ospita».

Il presidente provinciale di Gioventù nazionale Daniele Massa dice: «Ringraziamo Diaconia per essersi voluta confrontare con il nostro movimento. Il nostro articolo è riuscito ad attivare un'interlocuzione nuova. Diaconia è stata l'unica organizzazione a rispondere alla nostra proposta. È stato un incontro fondamentale, che apre un tavolo di confronto su quello che è uno dei grandi temi del nostro tempo rapportato però sui territori che tutti i giorni viviamo. Esiste in Ciociaria una destra giovanile matura, raffinata, che sa confrontarsi con altre realtà senza dover rinunciare ai propri principi ed alle proprie idee; questa destra si raccoglie sotto la bandiera di Gioventù Nazionale e di Fratelli d'Italia»