Oggi l'amministrazione Caligiore ha diffuso un questionario che «mira a comprendere -spiegano da Palazzo Antonelli- l'impatto ambientale sulla sfera sociale, economica e della salute nonché a indagare sulla qualità della vita dei cittadini di Ceccano». Il test anonimo, aperto agli ultraquattordicenni e divulgato su sito istituzionale e pagina ufficiale Facebook dell'ente, è promosso nel quadro dell'indagine di un quintetto già attivo in città sul fronte del fitorimedio: il Chico ("Cluster of health, innovation and community"), l'organizzazione sanitaria laziale stratificata in tutto il mondo; il Pin, la società consortile del polo universitario "Città di Prato" che crea un connubio tra alta formazione e imprenditoria; il Dafne, il Dipartimento di scienze agrarie e forestali dell'Università della Tuscia; l'Aiquav, l'Associazione italiana per gli studi sulla qualità della vita; infine, la Global &local, la nota startup al servizio dell'"Ufficio Europa" di Palazzo Antonelli.

Lo strumento utilizzato per il sondaggio è il Benessere equo e sostenibile (Bes), l'indice sviluppato da Istituto nazionale di statistica (Istat) e Consiglio nazionale dell'economia e del lavoro (Cnel) e introdotto nel bilancio dello Stato con la legge n. 163/2016. Proprio al fine di stimare il progresso della società ceccanese sono stati realizzati «questionari modello da somministrare nell'area oggetto di studio -si spiega nella nota "caligioriana"- per l'individuazione e la valutazione di parametri innovativi e standard per la definizione degli indici di Bes, Benessere economico-sociale ed economico-ambientale».

A metterli a punto, in sinergia con il delegato all'ambiente Alessandro Savoni e gli uffici comunali, sono stati per l'appunto «i tecnici e i ricercatori -evidenziano dal municipio fabraterno- appartenenti al team che sta lavorando al progetto sperimentale di fitodepurazione, che prevede anche lo studio e l'analisi degli indici di benessere del comune di Ceccano, e ha particolare esperienza in campo ambientale e tecniche statistiche». Si precisa, infine, che il modulo sarà accompagnato da istruzioni per la sua compilazione e che i dati raccolti saranno trattati in modo aggregato nel pieno rispetto della legge sulla privacy.

Per compilare il questionario e partecipare al sondaggio clicca qui https://docs.google.com/forms/d/e/1FAIpQLSceeA1LSbJzx9rnFBSOt2yVN81SsU7rjiD4FJoUCai5fZGofg/viewform?usp=sf_link