I cittadini di Anagni non si fermano e continuano a lottare per la riapertura del pronto soccorso della città, tanto che per domani il comitato "Adesso basta" ha organizzato una marcia bianca per manifestare contro la chiusura del punto di primo intervento. Tutti i partecipanti dovranno indossare qualcosa di bianco e portare una fiaccola in segno di protesta. L'appuntamento è previsto alle ore 20.00 davanti l'ospedale, poi il corteo si snoderà per le vie della città.

Anche il neo sindaco della città dei Papi, Daniele Natalia, che sin da subito si è schierato dalla parte dei suoi concittadini parteciperà alla fiaccolata e proprio ai cittadini di Anagni ha rivolto il suo appello:  "Invito i cittadini a partecipare numerosi alla manifestazione per la riapertura del pronto soccorso di Anagni organizzata dal comitato "Adesso basta" per il 2 agosto. La salute ed i servizi ad essa connessi sono un diritto che la Regione e la ASL vogliono toglierci. -Ha detto Natalia- Ecco perché insieme ai sindaci del comprensorio ed ai cittadini stiamo lottando per riavere il pronto soccorso nella nostra città. È bello vedere, in un periodo di disinteresse totale per le grandi questioni sociali e politiche, i cittadini mobilitarsi spontaneamente, venire a firmare per il pronto soccorso anche a notte fonda; questo dimostra che il problema esiste, è sentito, che quello nato spontaneamente non è solo un movimento d'opinione astratto ma l'espressione di un bisogno reale, di un disagio sentito, ed abbiamo il dovere di sostenere queste iniziative". -ha concluso.