Dopo la presentazione delle liste avvenuta lo scorso 12 maggio, la competizione elettorale si prepara a entrare nel vivo. La lista del sindaco uscente, Luciano De Angelis, ancora candidato alla guida di Sonnino Insieme, ha annunciato che la presentazione ufficiale del programma elettorale e di tutti i componenti della lista comincerà sabato prossimo da piazza Garibaldi. La domenica invece sarà la volta della frazione di Capocroce, seguita lunedì 21 dal Frasso e il sabato successivo,  26 maggio, Sonnino Scalo e domenica 27 al Cerreto. La lista di opposizione, "CambiaAmo Sonnino" che punta sulla candidatura a primo cittadino di Alice Lazzarini, per ora controbatte sui social. La stessa aspirante sindaco ha annunciato che da qui alle elezioni si impegnerà in «Alice nel paese delle meraviglie, una rubrica a cadenza settimanale che riporterà i suoi pensieri sui temi attuali della politica in un dialogo diretto con i cittadini di Sonnino».

Dalla stessa pagina ufficiale che accompagna la candidatura, è la Lazzarini a testimoniare: «Nella mattinata di sabato 12 maggio sono state presentate le due liste elettorali che chiederanno la fiducia e voto dei cittadini per le elezioni del prossimo 10 giugno; una per riconfermare, l'altra per cambiare l'attuale amministrazione comunale. Il Sindaco uscente ha invitato tutti ad affrontare la campagna elettorale con l'opportuno buon senso e il rispetto reciproco necessari alla costruzione di un clima sereno e mai esasperato. Era il giorno delle Torce, la festa di tutti i sonninesi al di là di ogni colore politico o bandiera, così ci è stato detto pure di osservare il silenzio sacro richiesto da quella ricorrenza. Ovviamente noi, come intero gruppo politico, abbiamo accettato ritenendo giuste e sacrosante entrambe le richieste. Rispettiamo e rispetteremo sempre le regole del gioco e non intendiamo schierare nessun armamento bellico né ricorrere a mezzucci, sotterfugi e scorciatoie. La rivoluzione vera sarà combattuta con le idee vere portate avanti con onestà e trasparenza. Noi ci mettiamo e ci metteremo sempre la faccia e non ci nasconderemo dietro profili dubbi o sondaggi falsati»