Alla vigilia di Pasqua dal versante politico-elettorale si sprigionano certezze a Ferentino. Insomma, non soltanto uovo e colomba. In merito al centrodestra e al suo candidato sindaco non ci sarebbero più dubbi sul nome di Franco Collalti, presto l'avvocato inaugurerà il suo comitato elettorale, come già fatto da Antonio Pompeo e Giuseppe Virgili. Inoltre, come abbiamo anticipato ieri, pare che sarà proprio della partita il quinto aspirante sindaco Fabio Magliocchetti, salvo dietrofront (ai quattro menzionati va aggiunto Maurizio Berretta).
La partecipazione alle prossime amministrative del gruppo di Marco Maddalena e Manuel D'Onofri di Liberi e Uguali, ma in campo con una civica a sostegno del professore Magliocchetti (da ufficializzare) per l'appunto, viene confermata da un post di queste ore di D'Onofri: «Ad oggi – scrive - ci troviamo davanti alla necessità di offrire alla cittadinanza una reale alternativa, che protragga e rafforzi il lavoro svolto negli anni, rappresentato dall'opera straordinaria portata avanti da Maddalena in consiglio comunale. Per questo motivo stiamo lavorando alla realizzazione di una formazione civica, che raccolga le tante spinte progressiste e di cambiamento che abbiamo ricevuto nell'ultimo periodo e allo stesso tempo stiamo ragionando sulla persona (il riferimento dovrebbe essere a Magliocchetti, ndr) che possa rappresentare questa visione che da sempre ci contraddistingue. La settimana prossima renderemo pubblica questa nostra scelta, ma ci tengo ad invitare fin da subito alla riflessione tutti coloro che vogliono mettersi in campo in prima persona per poter dire "anche io ci ho provato». Il coraggio non ci manca, le capacità le abbiamo dimostrate, tutto questo deve essere messo a servizio della comunità».
D'Onofri conclude con un chiaro post scriptum: «Fate attenzione che nella vita tutto può succedere e situazioni che diamo per scontate possono rivelarsi diversamente». Come a dire che è tutt'altro che scontato l'esito delle prossime elezioni comunali di Ferentino.