Maria Elena Boschi sarà lunedì in provincia di Frosinone, ad Anagni. Il sottosegretario alla presidenza del consiglio visiterà alcune fabbriche dell'area industriale del nord della Ciociaria. L'indiscrezione filtra dalle strette maglie di un comprensibile riserbo. Ad accompagnarla in questa visita ci sarà Nazzareno Pilozzi, deputato del Pd, che da tempo fa riferimento alla Boschi. Con le elezioni politiche alle porte e con il Rosatellum 2.0 che martedì 24 ottobre approda al Senato per il via libera decisivo, è evidente che ogni evento ha una connotazione anche politica. Come è stato per l'appuntamento culturale del ministro Dario Franceschini a Frosinone, accolto dal segretario provinciale Simone Costanzo. Come è stato per la cena del ministro Luca Lotti a Priverno, con i senatori Francesco Scalia e Claudio Moscardelli. È come se i parlamentari schierassero il leader nazionale di riferimento. Forse è esattamente così, considerando che alla fine, indipendentemente dal sistema elettorale con il quale si andrà alle urne, saranno proprio i big nazionale a definire il quadro delle candidature. Fra le altre cose il Rosatellum 2.0 prevede l'elezione di un terzo dei parlamentari nei collegi uninominali, con il sistema maggioritario. Non è un mistero che Nazzareno Pilozzi punti alla ricandidatura. Magari nel collegio nord della Camera, che comprende 33 Comuni. L'endorsement di Maria Elena Boschi avrebbe indubbiamente una valenza politica importante. Anche perché associata alla visita nell'area industriale della provincia di Frosinone.