«Fabrizio Cristofari sta lavorando e lo sta facendo bene. I sondaggi e le divisioni del centrosinistra non possono fermare questo percorso, devono anzi motivarlo maggiormente». Il consigliere regionale Marino Fardelli entra così nelle elezioni comunali di Frosinone dove vorrebbe che non si consumasse lo strappo di Cassino e lancia un appello a Cristofari: «Bisogna essere inclusivi, allargare il più possibile la coalizione non solo alle forze più tradizionali del centrosinistra, ma anche a tutte quelle persone di buona volontà che vogliono cambiare passo – afferma Fardelli – Un'amministrazione cittadina oggi non può essere gestita da una forza politica ben marcata ascrivibile ad un solo partito. Da soli non si vince e si rischia maggiormente di perdere quel cammino che nelle realtà locali e nelle amministrazioni non si è mai interrotto come hanno dimostrato già le elezioni comunali di Cassino perse per una manciata di voti. Il centrosinistra se unito vince. Non vince un solo partito e quello del centrosinistra unito, per quanto possa sembrare retorica, è un'esperienza ripetibile a Frosinone. I cittadini hanno bisogno di sentirsi uniti in un mondo che si disgrega. Il desiderio naturale di unirsi è uno sforzo che in politica non resta impossibile se si ha il coraggio di pensare solo al bene della città e se con questa forte motivazione scatta un passo in avanti o indietro, leggiamolo come meglio crediamo, purchè avvenga» ha concluso il consigliere regionale Fardelli iscritto al Pd.