Il consiglio provinciale sarà convocato per il 10 marzo dal presidente dell'aula Luigi Vacana. All'ordine del giorno, tra gli altri punti, quello relativo alla composizione delle quattro commissioni. Ora, Forza Italia ha respinto al mittente la richiesta di presiederne due e questo rappresenta il segnale che gli "azzurri" vogliono portare avanti un'opposizione dura e pura. A quel punto il Partito Democratico ha deciso di andare avanti da solo, anche perché tra i due partiti alleati, Area Popolare e A Difesa del Territorio, si è già scatenata una competizione molto forte. Luigi Vacana ha sottolineato che A Difesa del Territorio ha preso più voti ponderati di Area Popolare e che quindi non avrebbe accettato una presidenza di commissione alla formazione guidata da Pallone. I Dem hanno pensato quindi di esprimere loro i quattro presidenti: Massimiliano Mignanelli, Antonio Di Nota, Maurizio Bondatti, Germano Caperna. I primi tre dell'area di De Angelis,il quarto di quella di Scalia e Pompeo.