Ore di sopralluoghi questa mattina, a partire dalle 9, lungo il percorso che avrebbe dovuto compiere il premier Gentiloni domani. Dal campo sportivo fino al via Volturno, sede del Centro per l'impiego dove avrebbe presentato la nuova riforma sugli uffici territoriali del ministero del Lavoro, sono state effettuate verifiche logistiche e di sicurezza. Tutto fino alle undici quando è arrivata la chiamata in prefettura, a Frosinone, dove si annunciava il rinvio - pare di due settimane - della visita prevista per domani mattina da parte del presidente del consiglio dei Ministri.

Atteso per mercoledì a Cassino il presidente del Consiglio Paolo Gentiloni. L'indiscrezione è trapelata poco fa: il premier avrebbe scelto la città martire per il primo avvio di una nuova procedura di riorganizzazione delle sedi periferiche del ministero del Lavoro in tutta Italia. Due potrebbero essere i momenti ipotizzati: uno a porte chiuse tra gli addetti ai lavori, un altro a porte aperte con gli organi di informazione. Con lui, previsti altri importanti esponenti di Governo come il ministro del Lavoro. La macchina della sicurezza, coordinata dalla prefettura di Frosinone, si è già messa in moto. Prime verifiche già nel pomeriggio di oggi mentre i sopralluoghi ci saranno domani mattina. Nel pomeriggio ci sarà la conferma definitiva della visita e l'ufficialità della notizia

di: La Redazione