Il sindaco Carlo Maria D'Alessandro revoca le deleghe assessorili a Tullio Di Zazzo. Ieri mattina un confronto tra i due, poco fa la decisione da parte del primo cittadino di Cassino di assumere ad interim i settori relativi alle attività produttive, all'innovazione, tecnologia e formazione. "È venuto meno il rapporto fiduciario alla base della sua nomina e ciò rappresenta un fattore determinante per una serena prosecuzione dell'attività di governo di cui è responsabile la giunta comunale". Ha detto in maniera lapidaria il sindaco. Amarezza da parte dell'ormai ex assessore per una decisione che era nell'aria