Un bilancio di previsione votato sul filo di lana. Il consiglio comunale, l'ultimo dell'anno, è convocato il prossimo venerdì 29 dicembre, alle ore 10. Appena due giorni prima la fine dell'anno. E si prospetta un'altra assise fiume: saranno ben 18 i punti all'ordine del giorno che animeranno la sala "Di Biasio". Ecco perché si è preferito convocare l'adunanza civica la mattina, anziché nel tardo pomeriggio com'è ormai consuetudine.

Oltre all'approvazione del Dup (Documento unico di programmazione) e del bilancio di previsione 2024-2026, ci sono altri temi importanti da affrontati.
Tra questi c'è l'istituzione del consiglio comunale dei giovani e l'approvazione del relativo regolamento. Un progetto promosso dall'assessore alla Coesione Sociale e alle Politiche Giovanili Luigi Maccaro atteso da tempo. Si tratta dell'assise che riunirà i rappresentanti eletti dai giovani tra i 16 e i 26 anni.

A seguire, il riconoscimento di alcuni debiti fuori bilancio dovuti a sentenze di tribunale. Poi l'integrazione al regolamento per la disciplina del canone unico patrimoniale e canone mercantile; e l'approvazione dell'elenco relativo all'anno 2024 del Piano triennale delle opere pubbliche.

Ancora: la verifica delle quantità delle aree fabbricabili destinate ad edilizia residenziale pubblica e alle attività produttive. Poi è la volta della ricognizione degli immobili non strumentali all'esercizio delle funzioni istituzionali dell'Ente suscettibili di valorizzazione, ovvero di dismissione. La conferma dell'aliquota addizionale comunale dell'irpef per l'anno 2024 e dell'importo dell'Imu. Punto nodale, sarà anche l'approvazione del progetto per la realizzazione di un palazzetto dello sport in via Appia promosso dalla Virtus Cassino.