Ieri Riccardo Mastrangeli ha annunciato la sua candidatura alla presidenza della Provincia. Oggi Fratelli d'Italia boccia la scelta del primo cittadino di Frosinone e di fatto apre una spaccatura profonda all'interno del centrodestra provinciale. 

«Rimaniamo sgomenti nell'apprendere che il primo cittadino si candida senza una consultazione ed un progetto condiviso con Fratelli d'Italia che rappresenta di gran lunga il primo partito del centrodestra - dice Roberto Caligiore, sindaco di Ceccano - Scegliendo, stando alle dichiarazioni di alcuni sindaci, di privilegiare la strada di un accordo trasversale con il centrosinistra. Si autoproclama inoltre il miglior sindaco possibile trascurando di valutare ogni tipo di alternativa nel panorama di centrodestra snobbando e calpestando esperienze amministrative virtuose e produttive di ottimi risultati. Riccardo Mastrangeli, così facendo, si assume la responsabilità di una rottura ingiustificata e senza precedenti con gli alleati mettendo in campo un modo di fare e un percorso inedito che ci spingerà, nell'immediato, a riflettere anche sul senso di come continua ad essere interpretata la politica nella nostra provincia», conclude Caligiore.