Il taglio volontario delle indennità della giunta e del consiglio comunale resta un tema di scontro tutto interno alla maggioranza del sindaco Mastrangeli.
Da una parte il no espresso da Fratelli d'Italia attraverso l'assessore e portavoce cittadino di Fratelli d'Italia, Fabio Tagliaferri, dall'altra la Lega sul solco lasciato dall'ex sindaco Nicola Ottaviani. Un tema molto delicato, soprattutto in questa fase d'inflazione e di rincaro dei prezzi energetici che stanno colpendo famiglie e imprese che non sanno come pagare le bollette di luce e gas alle stelle.

«Nessuno può discutere la positiva eredità lasciata dall'amministrazione Ottaviani - scrive Domenico Miniello coordinatore della Lega giovani Frosinone - Un'attività che certo non ha ignorato l'impegno per i giovani, con particolare attenzione a quelli che per la propria condizione economica si trovano ad affrontare con più difficoltà il futuro. Solidiamo si poneva proprio questo obiettivo. L'idea, infatti, di ridurre gli emolumenti degli amministratori cittadini per finanziare borse di studio per ragazzi e ragazze meno abbienti non solo ha permesso a oltre cinquemila giovani in dieci anni di beneficiare di un rilevante aiuto in denaro per la prosecuzione degli studi, ma ha anche dimostrato che si può fare politica senza chiudersi nel privilegio.

Proprio in continuità con questi obiettivi, Riccardo Mastrangeli ha meritoriamente voluto inserire nel programma elettorale la prosecuzione del progetto e dunque la sua attuazione rappresenta oggi un obbligo morale per la maggioranza consiliare, tanto più in un momento storico economicamente difficile, vista la terribile crisi inflattiva in cui la guerra e il blocco energetico ci stanno pericolosamente calando. Al di là di ogni presa di posizione politica, basta ascoltare l'entusiasmo di quanti hanno già ricevuto un meritato riconoscimento per il loro impegno scolastico attraverso Solidiamo, motivo di orgoglio e di speranza davanti alle incertezze di questo momento. A quelle voci dobbiamo l'impegno concreto a continuare su questa strada».