La maggioranza perde la presidenza di una delle commissioni comunali che si sono riunite nella giornata di ieri. All'interno del settimo organo consiliare qualcosa è andato storto.
È mancato infatti l'accordo tra i consiglieri di maggioranza e quindi la presidenza è andata ad Armando Papetti della Lista Marzi. Vice presidente Mario Grieco. L'organo ha competenze in materia di polizia municipale, sicurezza, disciplina della viabilità, traffico e protezione civile.

Presidenti e vice
All'interno di Palazzo Munari c'è stata la prima riunione delle commissioni istituite nel corso del penultimo Consiglio comunale. Sono dodici: nove ordinarie e tre speciali. Nella prima, con competenze in materia di bilancio, tributi e affari generali, è stato eletto il consigliere Christian Alviani, con Franco Carfagna vicepresidente. La seconda commissione, invece, con materie di lavori pubblici, manutenzione ed edilizia scolastica è andata a Sergio Crescenzi. Vice Sergio Verrelli.

Corrado Renzi è stato eletto presidente della terza commissione (attività produttive e commercio), con Francesco Pallone vice. Presidente della quarta commissione, in materia di pubblica istruzione e asilo nido, Cinzia Fabrizi. Mario Grieco è il vice.
All'interno della quinta commissione, con materie di welfare e politiche sociali, ha preso la presidenza Rossella Testa, con Sergio Verrelli vice. La sesta commissione, invece, è stata assegnata a Pasquale Cirillo e a Giovanni Bortone è andata la vice presidenza, con materie di cultura, musei, biblioteche e turismo. L'ottava commissione in materia di urbanistica ha come presidente Maria Antonietta Mirabella e come vice Giovanbattista Martino. Mentre la nona (ambiente, ciclo rifiuti e verde cimiteriale) è andata ad Anselmo Pizzutelli. Ad Alessia Savo la vice presidenza. All'interno delle commissioni speciali sono stati eletti presidenti Alessia Turriziani, per quella che attiene allo statuto e al regolamento del Consiglio. La commissione speciale in materia di sanità, invece, ha eletto Teresa Petricca come presidente e Maria Antonietta Mirabella come vice.
L'area vasta, infine, ha votato come presidente Vincenzo Iacovissi e vice Corrado Renzi.