Esattamente come nel 2012. E nel 2017. In consiglio comunale le diverse opposizioni restano distanti, anche a livello di gruppi che nella recente campagna elettorale hanno fatto parte della stessa coalizione. Non si vedono iniziative condivise e men che meno una leadership, perlomeno funzionale se non gerarchica. Domenico Marzi, candidato a sindaco del centrosinistra e sconfitto da Riccardo Mastrangeli al ballottaggio, è capogruppo della civica che fa riferimento diretto a lui.

Non ha aderito al gruppo del Pd e questo già è stato un segnale, considerando che a convincerlo a scendere in campo furono Nicola Zingaretti (nel frattempo eletto deputato) e Francesco De Angelis. Della Lista Marzi fanno parte, tra gli altri, i consiglieri Carlo Gagliardi e Alessandra Mandarelli. I due, unitamente a Carmine Tucci, hanno partecipato ad una recente iniziativa elettorale del Terzo Polo. Più precisamente di Italia Viva di Matteo Renzi. Presto per dire se potranno esserci degli sbocchi politici, che magari potrebbero perfino passare attraverso ipotesi di candidature alle regionali. Del Partito Democratico fanno parte Angelo Pizzutelli, Fabrizio Cristofari e Norberto Venturi, già presenti nella scorsa consiliatura.

Il punto è che nelle due ultime occasioni il Pd non ha mai costruito la candidatura a sindaco in consiglio comunale. Aspettando sempre di arrivare all'ultimo istante utile. Angelo Pizzutelli ha già detto (nel corso di un'intervista a Ciociaria Oggi) che per le elezioni del 2027 o gli si darà la possibilità di lavorare seriamente per la candidatura a sindaco o trarrà le debite conclusioni. Domani, martedì 4 ottobre, saranno trascorsi 100 giorni dalla celebrazione del ballottaggio vinto da Mastrangeli. In consiglio comunale, a parte la seduta inaugurale, segnali da parte delle opposizioni non si sono visti. C'è quindi Vincenzo Iacovissi, candidato a sindaco del Partito Socialista. Tra Pd e Psi la distanza politica rimane siderale nel capoluogo.

C'è attesa per capire anche quali saranno le mosse del Polo Civico di Gianfranco Pizzutelli, rappresentato in aula da Claudio Caparrelli e Francesca Campagiorni. Ha scelto sì di far parte del Campo Largo in campagna elettorale, ma si tratta di una formazione dal profilo fortemente civico. C'è quindi la Lista Marini. A 100 giorni dal ballottaggio le opposizioni non hanno battuto colpi significativi in consiglio comunale. Il trend appare lo stesso delle due consiliature precedenti. Cercasi scossa (politica) disperatamente.