Un dibattito acceso, lunghi applausi e duri attacchi ai suoi avversari. Matteo Renzi ha incontrato questa sera i cittadini di Frosinone al Fornaci Cinema Village. Diversi i temi trattati e tanta voglia di ripartire con le proposte inserite nel programma elettorale. In prima fila erano presenti i candidati del territorio: Adamo Pantano, in corsa al collegio uninominale per il Senato, Stefano Carducci, per la Camera nel collegio uninominale e Patrizia Viglianti e Andrea Ranalli, candidati alla Camera nel collegio plurinominale. Presenti anche il dirigente regionale di Italia Viva Germano Caperna e la coordinatrice provinciale Valentina Calcagni. Sul palco anche la senatrice uscente e presidente della commissione sanità del Senato, Annamaria Parente e capolista al Senato,  che ha sottolineato l'importanza di ripartire nel territorio da questo settore. 

«Dobbiamo investire nella cultura - ha detto Renzi - e insegnare ai nostri figli che è un valore straordinario leggere un libro piuttosto che stare sui social. È fondamentale ripartire da istruzione, formazione e sanità». Centrale è stato il tema del lavoro con un duro attacco al reddito di cittadinanza. «La povertà non si combatte con il sussidio, ma offrendo lavoro di qualità, investendo e non regalando soldi ogni mese».

Infine, l'appello al voto. «Mancano pochi giorni ormai e abbiamo ancora un 10% di indecisi e se ci rivolgiamo a loro con le nostre proposte concrete possiamo ancora fare la differenza».