Una proposta alternativa, nuova e giovane, quella del candidato sindaco del Partito Socialista Italiano, Vincenzo Iacovissi, che punta alla fascia tricolore e a costruire un capoluogo diverso, con uno sguardo al futuro. Ieri l'inaugurazione del comitato elettorale in via Cesare Terranova. Tra i tanti presenti anche il segretario nazionale del Psi Enzo Maraio e il responsabile regionale Gianfranco Schietroma.

«Le iniziative messe in campo dalle passate Amministrazioni di centrosinistra hanno portato buoni risultati ma non bastano», ha detto Schietroma. Frosinone negli ultimi venti anni ha perso cinquemila abitanti. «È necessaria una proposta alternativa – ha continuato il leader del Psi – Recuperare gli elettori che purtroppo, ormai da diversi anni, disertano al voto». Un progetto nuovo con candidati nuovi. L'80% dei consiglieri in lista sono alla prima esperienza politica. «La nostra idea di città è quella di proporre un progetto più giovane e più innovativo possibile – ha detto Iacovissi – per costruire un grande capoluogo, che sappia guardare al futuro e soprattutto riesca a interargire con i Comuni vicini».

Iacovissi propone, infatti, di prevedere una città intercomunale, ossia un'area di 150.000 abitanti che unisca più realtà per una gestione unitaria di alcuni servizi e per un abbattimento dei costi. «Dobbiamo invertire la tendenza che c'è oggi – ha continuato il candidato sindaco – Fare in modo che i giovani possano restare in città per vivere, studiare e lavorare. Il nostro progetto guarda a una Frosinone in grande per un cambiamento concreto».

Il nuovo centrosinistra
La coalizione di Vincenzo Iacovissi è composta da una lista unica costruita insieme a Più Europa, Il Cambiamento e la civica di Pier Paolo Segneri, oltre al Partito Socialista Italiano. «Il Campo Largo non ci appassiona – ha evidenziato Iacovissi – non può produrre effetti positivi sull'azione di governo. Abbiamo scelto di costruire una lista unica per offrire ai cittadini una proposta più diretta possibile». Il segretario nazionale del Psi Enzo Maraio ha fatto il punto della situazione politica. «Nel momento in cui ci siamo accorti che la strada andava verso un'unica direzione – ha detto Maraio – abbiamo deciso di costruire intorno alla figura di Vincenzo Iacovissi una coalizione alternativa». Sul tavolo idee chiare e concrete. Al lavoro per portare una novità in campagna elettorale.