Il gruppo Fratelli d'Italia, rappresentato in consiglio comunale dai consiglieri Cristiano Papetti e Marco Bussagli, torna a punzecchiare la maggioranza sul tema mercato. Più nel dettaglio, l'istituzione di una seconda giornata di vendita di prodotti tipici e ortofrutticoli.

«Abbiamo ascoltato con interesse le varie opzioni presentate dall'amministrazione, come l'idea di ripristinare un mercato dell'artigianato mensile. La nostra proposta però, avanzata mesi fa, portava in sé una natura ben diversa. Ci aspettavamo come minimo un momento di discussione nella commissione preposta (della quale Cristiano Papetti è vicepresidente, ndr), mentre il progetto da noi presentato non ha ricevuto al cuna attenzione. Ben vengano gli appuntamenti di vendita nel centro, ma ridurli ad eventi sporadici e non cadenzati certo non può essere una lettura lungimirante a livello di rilancio commerciale. Le poche risposte al bando per aprire delle attività artigianali nel nostro centro storico, sono il megafono di come occorra un'azione strategica differente. Per questo la nostra idea prevede un secondo appuntamento di mercato settimanale dedicato alla vendita di prodotti ortofrutticoli e tipici. Senza sdoppiare le vendite del martedì lungo Passeggiata San Giuseppe, pensa re la presenza dei banchi specializzati proprio nel centro storico, magari nel fine settimana, potrebbe essere un elemento d'interesse anche per i visitatori occasionali. Pur tenendo conto della promozione del turismo di prossimità tanto sostenuto a chiacchiere da questa amministrazione, non può essere abbandonata la valorizzazione di un centro storico attrattivo anche e soprattutto per i verolani. È necessario convocare la commissione per analizzare attentamente la nostra proposta e stilare le linee guida più adatte al progetto. Come riferito dall'assessore Alessandra Cretaro in consiglio, si stanno già tenendo incontri con le associazioni di categoria, dunque presentare loro più proposte potrebbe essere una giusta strada per portare a casa un risultato condiviso: restituire vita al nostro meraviglioso centro storico».