Si è chiuso un anno complicato per tutti, difficile anche per un sindaco che si definisce attento alle esigenze dei suoi concittadini. Eppure Massimiliano Quadrini guarda avanti con fiducia. Gli abbiamo chiesto di tracciare un bilancio del 2021 e svelare i progetti per il 2022.

Sindaco, che anno è stato quello appena concluso?
«È da considerare a tutti gli effetti l'anno della ripresa. Quest'ultima variante del virus desta molta preoccupazione per la sua capacità di trasmissione molto rapida e quantitativamente consistente, non possiamo però paragonare quest'anno al 2020. Ciò grazie a una serie di misure messe in campo dallo Stato, prima di tutte una campagna vaccinale gestita in maniera eccellente. Per questo voglio anche ricordare l'impegno profuso nella realizzazione dell'hub vaccinale, per il quale ringrazio i medici di base di Isola del Liri che con grande spirito di servizio hanno contribuito alla creazione di questo importante servizio, unitamente alla dirigenza scolastica del Reggio-Nicolucci, alla direzione generale della Asl e a tutti gli imprenditori e associazioni del territorio. Dobbiamo impegnarci tutti nel cambiare i nostri modelli sociali per renderli più inclini alla solidarietà verso i più deboli. Un contributo sarà di certo quello economico del Pnrr».

Quali obiettivi amministrativi ritiene di aver centrato?
«Oltre all'hub vaccinale, abbiamo cercato di portare a compimento opere pubbliche di particolare interesse. Riteniamo la sicurezza e la vivibilità delle nostre scuole una priorità, contando su ulteriori finanziamenti sovracomunali siamo intervenuti sulla scuola Baisi e la Dante Alighieri e prodotto progetti esecutivi per le scuole di Carnello e Capitino. In questi due anni e mezzo, proseguendo il percorso avviato da mio padre, siamo riusciti a far sì che tutte le scuole di Isola del Liri siano in sicurezza e più accoglienti».

E per la viabilità?
«Siamo riusciti a ottenere finanziamenti per alcune strade: via Capitino, via Roma, via Vado Staccone e via Crocelle, la rotatoria di via Pirandello, via Napoli. Partiranno a breve la manutenzione straordinaria dei marciapiedi di via Roma e il rifacimento di altri marciapiedi. Abbiamo ottenuto il finanziamento per il parcheggio multipiano di via Garibaldi e, sempre a inizio anno, partiranno i lavori per ulteriori parcheggi su via San Giuseppe».

Che ne sarà dell'ex Crdm?
«Questo è un altro obiettivo centrato grazie al lavoro svolto in sinergia con i privati, con l'Asi e con Acea. Il complesso ex Crdm diventerà presto un centro industriale-commerciale che potrà attrarre ulteriori investitori. Siamo impegnati nel trasformare la nostra visione di sviluppo della città in azioni pratiche e soprattutto sinergiche con un territorio più ampio. In questo ambito siamo stati riconosciuti, insieme ad altri Comuni e soggetti privati, come "Destinazione turistica" dalla Regione Lazio, e per questo progetto di incoming turistico ci è stato assegnato un contributo economico utile a programmare e gestire le attività per i prossimi 18 mesi».

Quali gli obiettivi del 2022?
«Il primo e quello di veder tornare la serenità sul volto dei miei concittadini. Per fare questo metteremo in campo ogni iniziativa di carattere solidaristico, culturale, economica che gli strumenti di governo pubblico ci metteranno a disposizione».