Un'agenzia di stampa di domenica 14 novembre rilancia le primarie come metodo di scelta dei candidati a sindaco del centrodestra nel caso di mancanza di accordo. E le rilancia dalla parte della Lega. Come riferiscono fonti del Carroccio.

L'Adnkronos ha titolato: «Salvini rilancia primarie per Comuni senza accordo entro novembre». E poi spiega: «Alla prossima riunione di centrodestra Matteo Salvini proporrà che, per tutti i Comuni dove non si troverà un accordo sul sindaco entro novembre, siano i cittadini a scegliere con le primarie entro dicembre. Città importanti come Palermo, Lucca, Parma, Cuneo, Taranto e tante altre meritano scelte unitarie e veloci, per garantire ai cittadini cambiamento, idee chiare e proposte concrete».

Il discorso potrebbe valere anche per il Comune di Frosinone, considerando fra le altre cose che Nicola Ottaviani (sindaco e coordinatore provinciale) da sempre propone le primarie. Nei giorni scorsi però il deputato Francesco Zicchieri aveva dato un'altra interpretazione. E cioè che le parole di Matteo Salvini vanno interpretate caso per caso. Aggiungendo che comunque, proprio in virtù del fatto che Nicola Ottaviani ha amministrato bene il capoluogo, la Lega rivendica la candidatura a sindaco del capoluogo nel solco della continuità politica ed amministrativa.