Il prossimo anno vedrà il ritorno alle urne dei Comuni di Picinisco e San Biagio Saracinisco che dovranno rinnovare i consigli comunali ed eleggere i sindaci.
Tra i due, quello che attira le maggiori attenzioni (almeno ora) è San Biagio Saracinisco, dove l'attuale sindaco, il dottor Dario Iaconelli, è al suo terzo mandato.

Unica certezza, sempre se la norma del limite del terzo mandato resta, sarà quella che vedrà la comunità sanbiagese impegnata a trovare il sostituto di Iaconelli.
Il dottor Iaconelli è stato un faro per la piccola comunità di San Biagio e un punto fermo nelle dinamiche della politica della Valle di Comino: la tragedia sopportata proprio un anno fa con l'alluvione che fece tracimare il vallone Sant'Antonio e che sommerse l'unica strada di accesso a San Biagio, la regionale 627, resta uno dei momenti più drammatici che l'amministrazione Iaconelli è stata costretta a vivere in questi anni.

Per mesi il paese restò isolato, ma la tenacia e la concretezza di quell'amministrazione furono la prova che i sanbiagesi sono governati da persone competenti e capaci.

Nomi dei papabili alla successione non se ne fanno.
«È troppo presto», dice chi vive la vita amministrativa e si sbilancia anche nel prevedere scenari e nomi nuovi, forse alla loro prima esperienza.

Il secondo paese chiamato alle urne, Picinisco, non dovrebbe vivere questi dubbi: Marco Scappaticci, sindaco uscente e che ha già totalizzato due mandati consecutivi, non vede ostacoli al terzo tentativo: «Anche se è ancora presto - si sbilancia Scappaticci - l'intenzione di questa amministrazione è quella di riproporre la squadra attuale cercando nella fiducia dei cittadini il lasciapassare per dare continuità all'azione amministrativa con energia nuova in modo da poter proseguire con i progetti utili per lo sviluppo del territorio con opere importanti al fine di raggiungere obiettivi ritenuti necessari per il futuro della nostra comunità».

Insomma, par di capire che a fronte di precisi intenti e idee chiare che arrivano da Picinisco, a San Biagio Saracinisco, invece, è tutto in alto mare.