Il consigliere comunale Franco Evangelista torna a puntare il dito contro l'amministrazione. Questa volta il disagio finito sotto la lente sarebbe l'assenza di connessione a internet del palazzo di piazza De Gasperi.

«Evidentemente al Comune di Cassino hanno deciso di seguire la linea di Nicola Zingaretti e di esprimergli solidarietà al punto tale che da venerdì scorso il comune è sprovvisto del collegamento internet - tuona Evangelista - Sta di fatto che da venerdì scorso non è possibile inviare pec, o trasmettere delle pec al Comune stesso, e i dipendenti che utilizzano la rete quotidianamente sono impossibilitati al lavoro.
Sarà per questo che non hanno ancora risposto alla mia richiesta di accesso agli atti finalizzata a ottenere la documentazione inerente ai lavori che la società Acea sta eseguendo in via Marconi, e che hanno portato all'interruzione idrica di oltre 24 ore per alcune zone della città».

«Le ringhiere cambiano colore, la Rocca Janula diventa un Wine Festival, nel centro città brulicano le isole musicali, la corsia ciclabile continua a essere fatta a spizzichi e mozzichi, hanno inaugurato la panchina letteraria ma la biblioteca Pietro Malatesta continua ad essere chiusa da due anni. Nonostante tutto questo fervente lavoro dei nostri indefessi amministratori comunali nel 2021 a Cassino. Al palazzo comunale tutto è fermo e nessuno avvisa la cittadinanza» - conclude amareggiato Evangelista che chiede chiarimenti al sindaco.