Il tempo stringe e i candidati a sindaco della città corrono per aggregare, comporre le liste, bilanciare i voti. Si prepara così una campagna elettorale particolarmente affollata di partiti, formazioni civiche e aspiranti consiglieri comunali.

L'ambizione in città è piuttosto forte, tanto che sono giornaliere le comunicazioni per spiegare chi sostiene chi. Gli ultimi in ordine di tempo ad "incassare" consensi ed a formare le liste sono i candidati sindaci Luca Di Stefano ed Eugenia Tersigni.

«Sora è un bella cittadina, dove si potrebbe vivere molto bene, un'alta qualità della vita, sani valori sociali, situata in una posizione geografica strategica tra nord e sud, fra Tirreno e Adriatico - sottolinea Sissi Venditti della lista "Made in Sora per Di Stefano sindaco"-  Luca ha recepito le mie istanze perciò mi impegnerò affinché il suo e il mio progetto divengano una realtà amministrativa. Cittadini ed eletti dovranno impegnarsi insieme per amministrare il bene comune con competenza ed efficienza».

Nelle ultime ore altri due sì alla candidata Tersigni.
«Mi sono riavvicinato alla politica con l'entusiasmo di una volta dice - Lucio Conte - e ho avuto modo di conoscere, valutare e apprezzare il gruppo di persone che fa capo alla candidata sindaco Eugenia Tersigni, che reputo persona preparata e capace di muoversi agevolmente nei meandri della vita amministrativa».

Anche per l'ex amministratore Amedeo Iaquone la città potrebbe giovarsi della Tersigni sindaco: «Quando si vota ognuno di noi dovrebbe avere buona memoria del passato, massima certezza possibile del presente e vera speranza nel futuro. Il sindaco è garanzia del progetto, è il primo operaio nella costruzione dell'opera.
Il sindaco deve ascoltare i cittadini e sono convinto che Eugenia Tersigni potrà essere questo sindaco se le diamo fiducia, voce e forza. Chiunque si riconosca in lei faccia con coraggio un passo in avanti dimostrando di avere veramente "Sora nel Cuore"».